Oluce

IT

News / Atollo e Lys tra i protagonisti del corto di Matteo Garrone, DeLightFuL

Atollo e Lys tra i protagonisti del corto di Matteo Garrone, DeLightFuLOluce è tra le aziende chiamate a partecipare a DeLightFuL, secondo corto di Matteo Garrone dedicato al mondo del design.

Il video, a cura di Ciarmoli Queda Studio, sarà presentato in occasione della 56a edizione del Salone del Mobile di Milano.

DeLightFuL racconta una serie di scene di vita quotidiana, ambientate, però, in un bosco dall'atmosfera incantata dove gli arredi diventano protagonisti di una natura dove le pareti non esistono.

In questo scenario, familiare e fiabesco al tempo stesso, troviamo così la Atollo nella sua variante oro posizionata su una scrivania immersa nel verde e la lampada Lys in versione da terra contornata da cascate e piante rigogliose.

Ideata nel 1977 da Vico Magistretti, Atollo è diventata negli anni l’archetipo della lampada da tavolo, vincendo il Compasso d'Oro nel 1979, e rivoluzionando completamente il modo di immaginare il classico abat-jour. Le forme geometriche che la compongono - il cilindro, il cono e la semisfera - hanno dato vita ad un prodotto decorativo ed essenziale allo stesso tempo, slegato dal periodo storico dalle mode del momento e divenuto ormai, all’alba dei suoi 40 anni, una delle icone del design italiano.

Lys è invece una famiglia disegnata da Daniele Ruzza e Silvana Angeletti composta da lampada da terra e lampada a sospensione. Tratto comune ai due prodotti è la particolare testa luminosa a forma di campanula, sinuosa e slanciata, che nella versione da terra è sostenuta da uno stelo posto su una base a treppiedi.

All'interno di questa favola moderna, Oluce compare dunque con due progetti estremamente rappresentativi. Fondata nel 1945, l’azienda ha saputo costruire negli anni un catalogo articolato, realizzando alcune tra le lampade più iconiche degli ultimi decenni, affiancate da collezioni più recenti in grado di confermare lo spirito progettuale e decorativo dei prodotti di Oluce.