Oluce

IT

News / Oluce ad Euroluce 2017

Oluce ad Euroluce 2017In occasione di Euroluce 2017, Oluce racconta sé stessa e la sua nuova collezione, orchestrando da un lato una mise-en-scène firmata da Ferruccio Laviani, elegante, intima e accogliente, dall'altro, una vera e propria narrazione stilistica e temporale.

Protagoniste indiscusse dello scenario, le lampade di Oluce definiscono quest'anno una storia, estetica e cronologica, sviluppandosi come una narrazione temporale che lega senza soluzione di continuità passato, presente e futuro. Oggetti disegnati da mani differenti, espressioni di culture ed epoche diverse, il tutto legato dall'inconfondibile stile dell'azienda che farà da fil rouge tra passato, presente e futuro per tutta la collezione.

Partendo dalla contemporaneità, coi  nuovi progetti di Christophe Pillet - la famiglia Plume, la lampada da parete e soffitto Berlin e il progetto da outdoor Niwa - e Angeletti&Ruzza - con la lampada da tavolo Cylinda - si guarda poi verso il passato, le radici dell'azienda, con gli anniversari di Atollo e Lyndon di Vico Magistretti e Coupé di Joe Colombo e verso il futuro, attraverso le nuove famiglie e i prodotti  disegnati da Mariana Pellegrino Soto - Alba e Recuerdo - e Francesca Borelli - Eva - , due giovani studentesse dello IED - Istituto Europeo di Design della sede di Roma.

Oluce conclude il suo racconto con uno sguardo verso il futuro, Euroluce 2017 sarà infatti palcoscenico per una serie di nuovi prodotti disegnati da promettenti studenti dello IED (Istituto Europeo di Design). Alla loro prima esperienza come progettisti, i giovani designer riveleranno nelle lampade realizzate con Oluce una sorprendente capacità di rinnovare con la loro creatività forme tradizionali, trasformandole in oggetti totalmente nuovi.

Scopri di più su Oluce ad Euroluce 2017

 

Foto di Stefano Pesce